• Cultura 0

    Con un murales la Campari racconterà la sua storia lunga un secolo

    Qui Ugo Foscolo dedicò alla sua amante la poesia "Ad un'amica risanata"

    Il lungo muro della Campari, su viale Casiraghi e su via Sacchetti, che contorna il giardino diventato pubblico da qualche anno, cambia faccia. Chi vi passa davanti oggi vede una sorta di fasciatura, ma nei prossimi giorni un gruppo di ragazzi contrattati dall’azienda dipingerà un grande mural che racconterà ai passanti la storia di questa azienda che si è insediata a Sesto San Giovanni nel 1903, quando Davide Campari acquisì la villa che era di proprietà dei Licini Arese, la Casa Alta, nella quale Ugo Foscolo aveva intrecciato un amore nemmeno tanto clandestino con la moglie del Marchese, la bella Antonietta cui il poeta aveva dedicato la poesia “Ad una amica risanata”.

  • Politica 0

    Anche Sesto tra le città europee contro le emissioni di Co2

    Il consiglio comunale approva un documento europeo per attivare politiche a favore del risparmio energetico
    Davide Bartolucci

    E' l'argomento che sta "scaldando il pianeta": la massiccia quantità di emissioni di Co2. L'inquinamento ambientale è una delle emergenze del nostro tempo e nel suo piccolo, anche la città di Sesto San Giovanni mette un freno alle sue emissioni. Il Consiglio Comunale ha approvato a larga maggioranza l’adesione del patto dei sindaci per l’energia sostenibile. Il documento programmatico, nato nel 2007 in seguito di un accordo a livello europeo, invita gli enti locali del Vecchio continente a orientare le loro politiche verso un maggiore risparmio energetico. L’obiettivo è molto ambizioso per i circa 6.000 Comuni europei aderenti all’iniziativa: riduzione entro il 2020 del 20% di emissioni di anidride carbonica (Co2).

  • Eventi 0

    Un pomerigio di studi dedicato all'intellettuale Giovanni Pirelli

    Fondazione Isec organizza una tavola rotonda a Palazzo Litta. Interviene anche la nostra giornalista Clara Amodeo
    L. V.

    Simbolo della periferia milanese e “gemella” di tante fabbriche sestesi, la Pirelli ha da sempre rappresentato il lavorìo e la produttività di un Nord florido e ricco. Ma chi immaginava che tra i discendenti del fondatore Giovanni Battista vi fosse un nipote, Giovanni, che proprio contro gli interessi della famiglia e della ditta ha deciso di vivere una vita improntata alla cultura, alla solidarietà e al socialismo? Intellettuale del Novecento, Giovanni Pirelli è al centro della giornata di studi che, l’1 ottobre presso palazzo Litta a Milano, l’Isec di Sesto San Giovanni ha organizzato un pomeriggio di tavola rotonda. Tra i relatori, anche la nostra giornalista Clara Amodeo.

  • Vita cittadina 0

    Lettera ai commercianti sulla possibile pedonalizzazione del centro storico

    Il sindaco di Sesto: proposta interessante e suggestiva, valutata con attenzione

     Una lettera aperta del Sindaco di Sesto,  Monica Chittò, è in distrubuzione ai commercianti della città su quella, che per il momento, è solo una discussione apertasi nelle ultime settimane, l'idea di pedonalizzare il centro storico.

Abbonamento a Feed prima pagina